Wiss Stöckli (promontoire) - Via Brunni nord - Wiss Stöckli (promontoire) - Glarus Alps - Switzerland
Wiss Stöckli (promontoire) - Via Brunni nord

Wiss Stöckli (promontoire) - Via Brunni nord

Wiss Stöckli (promontoire) - Glarus Alps - Switzerland

Information
Duration1 day
Main facingN
Route typereturn_same_way
GearNon indispensabili due corde da 50 m; qualche friend e dado medio consigliato.
Source

La zona è tradizionale meta degli scialpinisti nella stagione invernale. Contornata da immani pareti, tra cui spicca il Gross Ruchen, la Brunnital è molto angusta nella parte bassa. Superati i salti basali, invece, si scopre un universo fatto di altopiani, graziose casette in legno distribuite qua e là, alpeggi e mandrie di bovini. La nostra parete sembra di piccole dimensioni, ma è solo un effetto ottico dovuto alla prospettiva; in effetti supera i 400 metri di altezza ed è percorsa da un interessante itinerario, attrezzato a chiodi e spit, con tracciato di stampo classico: fessure, camini, diedri, hanno la prevalenza sulle placche e garantiscono un’arrampicata di soddisfazione su un calcare di buona qualità.

Avvicinamento

Ci sono due possibilità. Si può usufruire di una funivia lillipuziana che con un unico salto supera lo scosceso fianco della valle sul suo lato sinistro idrografico. Giunti sull’altopiano si imbocca una stradina pianeggiante che diventa sentiero e in circa un’ora porta sotto la parete. Volendo evitare di prendere la funivia, dal parcheggio si continua su sterrata fino a delle baite, in fondo alla valle; la strada continua sul lato sinistro idrografico e si raccorda con il tratto superiore. Sotto la parete è evidente una fascia rocciosa che va aggirata sul lato sinistro (viso a monte), percorrendo con attenzione una lunga cengia detritica (qualche catena) fino all’attacco, contraddistinto da uno spit rosso.

Via

Da completare… Vedere schizzo.

Discesa

Ci si può calare in doppia lungo la via, su soste attrezzate, ma il rischio di far cadere sassi è alto. L’alternativa è la seguente: dalla cima si scende per tracce e qualche tratto di facile arrampicata in direzione sud-ovest; giunti sotto la parete sud, nei pressi di un’ampia conca, si risale a un evidente colletto posto a occidente della vetta. Ci si abbassa sul versante opposto superando un salto tramite una cengia evidente (a destra faccia a valle). Indi si divalla velocemente per un ampio canale, evitando altri salti dapprima sulla destra, infine sulla sinistra. Si perviene così al pianoro sottostante l’attacco. Questa discesa, abbastanza infida, è assolutamente sconsigliabile in caso di presenza di neve nel canale.

  • 10 lunghezze
  • La struttura è frequentabile solo in estate evitando i periodi successivi a piogge prolungate.
  • Impegno: via di varie lunghezze, oltre i 200 metri, avvicinamento da 1 ora, ritirata comoda
  • Attrezzatura: via moderna attrezzata a spit - spittatura anche molto distanziata, oltre i 5 metri (S3)
  • Roccia: calcare
  • Difficoltà: VI (obbl) // VI TD
  • Accesso stradale: Como ­ Chiasso ­ traforo del Gottardo - uscita di Erstfeld (prima di Altdorf) ­ strada per Klausenpass ­ bivio a Unterschachen per la Brunnital - parcheggio al termine del tratto transitabile.
Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.