Jôf Fuart - Da S attraverso la forcella del Vallone - Forcella del Vallone - Julian Alps - Italy
Jôf Fuart - Da S attraverso la forcella del Vallone

Jôf Fuart - Da S attraverso la forcella del Vallone

Forcella del Vallone - Julian Alps - Italy

Information
Min / max altitude990m / 2666m
Duration1 day
Main facingS
Route typereturn_same_way
Gear- casco, corda, piccozza e ramponi
Source

Accesso

Ponte sul rio Bianco : alt. 990m, strada 76 (Cave del Predil - Sella Nevea).

Itineratio de salita # 6h30/7h

Dal ponte sul rio Bianco a piedi, seguire il sentiero 625 dapprima lungo il torrente e poi all’interno di una bella faggeta fino a raggiungere il rifugio Brunner, proseguire sempre lungo il sentiero fino ad attraversare il torrente e entrare in una zona di pini mughi (1500m circa) sempre in direzione N, quì è anche possibile mettere gli sci oppure proseguire sempre a piedi fino alla fine della zona con i mughi in direzione del Pan di Zucchero. A questo punto (1600m circa), svoltare decisamente a sinistra in direzione ovest imboccando l’evidente vallone. Risalire il vallone all’interno del circo di Riobianco fino al piano dove è presente il bivacco cai di Gorizia sotto lo spigolo di Riobianco, a questo punto risalire gli ultimi 200m circa del canale che dà accesso alla forcella (2180m). A questo punto scendere dalla forcella fino a circa 2000m di quota e traversare fino alla linea con il rifugio Corsi. Da qui ripellare e spostarsi leggermente verso sinistra per superare due prime balze rocciose e poi il bel pendio che permette di arrivare alla base della fascia rocciose a quota 2300m. Da qui bisogna risalire la fascia rocciosa arrampicando su difficoltà di II/III° di lunghezza variabile in base alla neve. Una volta guadagnato lo svivolo superiore, si prosegue su neve e alcune rocce affioranti su pendenze tra 40-45° fino alla cresta finale che ci permette di arrivare alla madonnina di vetta.

All’ingrasso della galleria c’é un anello di calata.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.