Rosenhorn - Per il Gauli gletscher e la cresta SE - Rosenhorn - Bernese Alps - Switzerland
Rosenhorn - Per il Gauli gletscher e la cresta SE

Rosenhorn - Per il Gauli gletscher e la cresta SE

Rosenhorn - Bernese Alps - Switzerland

Information
Min / max altitude880m / 3689m
Duration2 days
Main facingN
Route typetraverse
Source

1° giorno:Si posteggia al termine della strada asfaltata che entra nelle Urbachtal.Si prosegue lungo la stessa che diventa sterrata tagliando ove possibile, si passa accanto ad una baita isolata e, in caso di assenza di neve (consigliabile), si prosegue verso S tenendo alla propria destra il torrente. Il sentiero ora incomincia a salire più decisamente e dopo l’attraversamento di alcuni canali percorsi da grandi valanghe e qualche passaggio esposto sbuca sugli aperti pendii di Schratteren m 1450 ca.. Generalmente qui si possono calzare gli sci. Si attraversa il torrente in corrispondenza dell’inizio di una seconda gola e si prosegue in direzione di un blocco di roccia su cui una grande scritta indica il percorso estivo per la GAULI hutte. Da qui il percorso si fa più ripido con direzione S-SE sino alla quota 2216 m. punto ove agevolmente si passa sul versante S della Talligrat. Ora per terreni dapprima articolati poi più regolari, si giunge, tenendosi pressappoco sulla linea di livello dei 2200 in direzione SW, al rif. Gauli m 2205.

2° giorno: dalla GAULIHÜTTE 2205 m portarsi verso SW al CHAMMLIEGG. A S del ruscello risalire uno dei canali tra quelli presenti nel pendio CHAMMLIEGG (il canale migliore è quello più evidente dal rifugio) e salirlo fino ad una q. di 2450 m ca. Raggiunta la q. di 2450 m ca spostarsi leggermente verso sinistra S, poi continuando a salire verso W costeggiando a S la q. 2720 m delle rocce della CHAMMLIGRAT, sino a Q.2630 m ca; passare a N della q.2589 e scendere arrivando nei pressi della q. 2557 m sul GAULIGLETSCHER. Risalire il lato sinistro orografico del GAULIGLETSCHER e raggiungere in direzione NW la sella del WESTL WÄTTERLIMI 3250 m, poi con un ampio semicerchio, continuare poi verso W-SW sino a ROSENEGG (3470 m, eliporto di montagna, eliski in primavera). Voltare a destra e risalire il pendio S dell’anticima Q. 3643, deposito sci. Continuare per la facile cresta tenendo quasi sempre o sul filo o sul lato W sino in vetta (ometto in sassi).

Discesa per il ROSENLAUIGLETSCHER: Tornare nei pressi della sella del WESTL WÄTTERLIMI 3250 m e scendere per il ROSENLAUIGLETSCHER che a secondo delle condizioni in cui si trova è possibile scenderlo dopo essere passati nei pressi del RÄNFENJOCH 3052 m sul lato di destra del ghiacciaio alla base della DOSSENGRAT scendere fino a raggiungere verso i 2400 m il DOSSENPLETSCHEN alla fine del ghiacciaio. Oppure altra discesa dai pressi del RÄNFENJOCH 3052 m spostarsi sul lato di sinistra del ROSENLAUIGLETSCHER scendendo in mezzo a due zone di crepacci e arrivare alla piana sul ghiacciaio a q. 2950 m ca, scendere per un pendio più ripido (crepacci) a E della q. 3166 m, percorrere un’altro pianoro poi scendere su terreno tormentato fra i crepacci e le seraccate del ROSENLAUIGLETSCHER fino al DOSSENPLETSCHEN 2400 m ca. Dal DOSSENPLETSCHEN 2400 m in vista del ROSENLAUI BIWAK 2330 m senza raggiungerlo, scendere il pendio sottostante per circa 50/70 m di dislivello, poi sulla destra imboccare un ripido e stretto canalino che sfocia nella conca sulla morena del DOSSENWEG 2068 m, percorrerla per un tratto verso NNE poi scendere sul fondo della valle fino a circa 1700 m dove sulla destra del torrente si incrocia il sentiero che dapprima in leggera discesa attraversa alcune vallette per poi scendere più ripidamente nel bosco fino ad arrivare al ponticello di q.1487. Il sentiero ora largo permette di raggiungere in pochi minuti la strada asfaltata che collega Meiringen con Grindelwald.

Tecnicamente itinerario che non presenta difficoltà particolari, va però percorso con buona visibilità trattandosi di una gita piuttosto articolata con passaggi non sempre evidenti, lo stesso rif Gauli, in caso di nebbia, non è facile da individuare. La cresta finale del Rosenhorn pur presentando tratti aerei è invece piuttosto semplice. La Urbachtal va percorsa con condizioni di innevamento sicure.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.