Corno Orientale di Nefelgiù - Traversata dal versante NE al versante SW - da La Frua a Lago Vannino e Valdo - Corno Orientale di Nefelgiù - Ticino Alps - Goms - Italy
Corno Orientale di Nefelgiù - Traversata dal versante NE al versante SW - da La Frua a Lago Vannino e Valdo

Corno Orientale di Nefelgiù - Traversata dal versante NE al versante SW - da La Frua a Lago Vannino e Valdo

Corno Orientale di Nefelgiù - Ticino Alps - Goms - Italy

Information
Min / max altitude1274m / 2864m
Duration1 day
Main facingSW
Route typetraverse
Source

Salita

Da la Frua rimontare verso NW sino ad un pianoro q 1900. Aggirare un dosso e con direzione SW risalire gli ampi pendii che portano verso destra ad una valletta che si segue sino q 2365. Poi da qui a mezza costa verso SW fino all’evidente canale alla sinistra della cresta NE del Corno Occidentale di Nefelgiù. Rimontare il pendio fino all’anfiteatro q 2600 quindi fino alla cresta NW e la vetta sciistica, quota 2864 (Corno Orientale).

Discesa

Per la discesa, si perde leggermente quota fino a raggiungere il primo colletto a N della cima: da qui si prende uno stretto canalino che porta nell’ampio anfiteatro del versante SW (40° circa) Dall’anfiteatro si punta verso SW (a destra scendendo) in direzione del Lago Vannino e del Rifugio Margaroli. Prima dell’anfiteatro inferiore, si prende uno dei tanti (3 o 4) canalini fra roccette (non è facile capire dall’alto quello messo meglio come innevamento!) (quello più a sinistra da noi percorso arriva a 45° circa, gli altri - dal basso - sembrano analoghi) In breve, poi si raggiunge il fondo valle, appena sotto il lago ed il Rifugio. Si percorre in discesa il fondo valle (generalmente ben tracciato) fino a raggiungere la stazione superiore della seggiovia da Valdo. Si raggiunge Valdo lungo le piste di discesa.

Bella discesa ma non banale, sia per i canalisi ripidi che per la ricerca di quello giusto. Le possibilità sono molteplici, pertanto non è molto rischioso sceglierne uno e scenderlo. Tutti quelli che si affacciano sull’anfiteatro finale non presentano salti di roccia. Essendo pendii ripidi e orientati a SW è richiesta neve molto ben assestata e già “valangata”

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.