Cima Piazzi - spigolo N - Cima de'Piazzi - Engadin - Disgrazia - Italy
Information
Min / max altitude3439m
Duration1 day
Main facingN
Route typereturn_same_way
Glacier gear required
Source

La salita inizia dalla malga Boron. Alla malga porta una strada inizialmente asfaltata e poi sterrata con limitazioni al traffico (informarsi: agosto chiusa, luglio aperta). Dalla malga seguire la stradina agricola fino ad un prato con massi. In piano a lungo, non scendere al ponte sul fiume. Attraversare verso dx il doppio torrente e cercare il sentiero che sale a risvolti sulla cresta che separa la Val Lia dalla valle accanto. Puntando alla sella sulla cresta, si arriva al bivacco Cantoni. Seguendo la cresta e una traccia di sentierino si punta all’inizio della costola rocciosa che si aggira verso dx, molti sfasciumi per portarsi all’inizio del ghiacciaio. Fin qui anche direttamente scendendo dal bivacco lungo il fianco della morena, perdendo 50m circa, più sbrigativo. Si arriva all’inizio del ghiacciaio della Piazzi in un punto spesso di ghiaccio vivo e 40°circa. Rimontato il primo scalino il ghiacciaio spiana e ci si porta verso la ben visibile cresta rocciosa che taglia in due la parete nord. Si sale ad una sella evidente per pendio nevoso. Da qui due possibilità: o si sale lo spigolo vero e proprio, o ci si sposta nella parete N per poi riprendere lo spigolo sopra le rocce (itinerario tutto su ghiaccio). Per la prima variante. Dalla sella dritti lungo il filo. Il primo pezzo può essere evitato rimanendo a dx e recuperando la cresta per un canale nevoso. A seguire cresta da fare in conserva con pochi punti in cui fare sicurezza. Per passare dalla parete nord, se in condizioni, si prosegue quasi in piano dalla sella puntando le terminali. Superare queste e piegare a dx, verso la cresta N sopra le rocce. Qui ci si congiunge all’itinerario precendente. La cresta nevosa, abbastanza ampia, a cavallo della parete nord classica a dx e salita nornale da nord a sin., si sale con lieve diagonale a sx fino alla croce. Se di neve senza problemi, se ghiaccio più delicato (45°-50°). Circa 150m fino al segnale della cima.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.