Bec de Raté oriental - Via delle Placche allo Sperone W - Bec de Raté oriental - Gran Paradiso - Italy
Bec de Raté oriental - Via delle Placche allo Sperone W

Bec de Raté oriental - Via delle Placche allo Sperone W

Bec de Raté oriental - Gran Paradiso - Italy

Information
Min / max altitude2000m / 2418m
Duration1 day
Main facingW
GearNDA. Martello e chiodi per le soste.
Source

Salita

Si sale il pendio di erba e massi che sale ripido in 20 minuti all’attacco della via, le placche iniziali della quale sono ben visibili dal basso. Si rimontano alcuni gradoni vegetati e poco a sinistra di un tettuccio nerastro ci si lega.

Via

L# | IV | 45m | Si rimonta la placca di facili gradoni (III) al suo centro muovendosi radamente verso sinistra andando a prendere lo spigolo. Si sale un liscia placca e giunti sotto un piccolo strapiombo se ne esce a sinistra (chiodo) per afferrare lo spigolo (IV) e facilmente rimontare la placca sovrastante fino alla sosta su 2 spit e cordino. 2/3 friends medio-piccoli.

L# | IV | 40m | Lunghezza completamente attrezzata a spit se si sta centrali nella placca (IV). Volendo si può salire a sinistra con difficoltà inferiori (III) sfruttando una comoda fessura. Sosta attrezzata.

L# | IV | 45m | Si può rimontare facilmente la rampa di sinistra (III). Superando dei gradoni centralmente si incontrano difficoltà di IV. Giunti sullo spigolo, se ne segue il filo e si superano due bei risalti, un po’ vegetati, con passi di III-IV. La sosta si effettua su un solido larice (il primo che si incontra) o su uno seguente con cordino e maillon. 45m, completamente da proteggere.

L# | IV+ | 60m | Si prosegue sul filo di cresta camminabile per una ventina di metri stando poi sul lato sinistro. Si entra in una specie di avvallamento (chiodo) e si va a risalire un diedro ascendente verso destra (III+) con due massi incastrati mobili proprio a ridosso di una placca liscia e verticale a sinistra. Percorsa una breve cengia sempre verso destra, si piega a sinistra per un diedro-camino (delicato e antipatico, IV+). Usciti dal camino si prosegue in piano oltre un abete giungendo alla sosta su spuntone, 60 m. Conviene percorrere il primo tratto camminabile in conserva se si ha una corda più corta.

L# | III | 40m | Si percorre una facile placca (chiodo, III) e si superano i blocchi seguenti con brevi paretine da rimontare fino alla sosta sotto un grosso roccione triangolare. Sosta da attrezzare (con chiodi).

L# | IV | 45m | Si rimonta la paretina a destra del triangolo di roccia (chiodo) solcata da una fessura (III+) scavalcando la cresta sul versante E. rimontando a sinistra ci si trova su una bella placca solcata da una profonda fessura che aiuta nella salita (IV). All’uscita si piega a destra in piano superando due muretti e un passaggio aereo fino alla sosta poco a sinistra di un tetto, chiodo e spit.

L# | IV+ | 40m | L7: si traversa in leggera discesa a destra con passo esposto e delicato (III+) fino ad una sosta con due spit alla base di un bel diedro. Si rimonta il diedro con arrampicata in spaccata di III e se ne esce sulla placca di destra su una esile cengia rimontando due muri verticali ma ben appigliati (IV+) giungendo così in vetta. Sosta su chiodi da posizionare. Uno spit sul masso sommitale. 40m, fare attenzione alle curve della corda.

Discesa

Si prosegue a sinistra in salita a sinistra per il comodo pratone fino alla sommità del Bec Raty Occidentale, 2418m. Si scende al colletto posto poco più a N e si scende per il ripido pendio detritico per 100m .Si passa da un laghetto allugato, in un ameno prato e si prosegue in discesa per il sentiero segnalato nei pascoli. Si giunge ad una baita con strada sterrata piegando a sinistra tra rodondentri e larici radi per una traccia e giungere alla strada tra Champlong e Doldena e in 10 minuti all’auto.

Esposizione S favorevole allo scioglimento della neve residua.

Veloce via di 220 metri con rapido avvicinamento e veloce rientro all’auto. Considerare il tempo necessario ad attrezzare i tiri.

Bella via ad una parete interessante se si considera la roccia buona, la poca frequentazione, l’esposizione e la possibilità di attrezzare interamente tutto il percorso.

Accesso

Autostrada per Aosta. Uscita Verres o Pont Sain Martin. Strada Vallée Champorcher. Al bivio per Champorcher e Chardonnay si prende per Doldena e si segue la strada sterrata, a volte molto brutta, fino alla piana di Champlong, dove ad uno spiazzo sulla destra si lascia l’auto.

Alloggio

Rifugio Doldena, pochi chilometri oltre. Lungo la strada.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.