Gran Sasso d'Italia - Corno Piccolo - Camino di mezzo - Gran Sasso d'Italia - Corno Piccolo - Apennins centraux - Italy
Gran Sasso d'Italia - Corno Piccolo - Camino di mezzo

Gran Sasso d'Italia - Corno Piccolo - Camino di mezzo

Gran Sasso d'Italia - Corno Piccolo - Apennins centraux - Italy

Information
Min / max altitude1650m / 2655m
Duration1 day
Main facingN
GearCorda e casco, per la cresta rocciosa; piccozza e ramponi in inverno.
Source

Salita : Dalla Piana del Laghetto (1650m) prendere un sentiero che risale il dosso erboso (nevoso d’inverno) sulla destra (direzione S). Dopo una croce, si sale verso destra per tracce a prendere il crestone dell’Arapietra. La cresta diventa pianeggiante e si apre un grandioso panorama sul Corno Grande e sul Corno Piccolo. Risalire il crestone fino alla Madonnina (2015m, stazione della seggiovia da Prati di Tivo, in funzione d’estate). Dalla Madonnina si risale ancora brevemente e si prende a destra il Sentiero Ventricini, che traversa a mezza costa sotto la parete nord del Corno Piccolo. Il Camino di Mezzo è la prima profonda spaccatura della roccia che si vede sulla parete. Si abbandona il sentiero quando si è sotto la verticale del Camino e si risale direttamente verso la spaccatura. Si imbocca il canale, che può presentare neve anche in estate (in inverno 45° su neve con brevi passaggi di misto). Ad una biforcazione si sceglie il ramo destro in inverno e il sinistro d’estate, sbucando in ogni caso nella comba che taglia a metà altezza la parete nord del Corno Piccolo. Si prosegue per un altro evidente canalino sopra la comba, sbucando a sinistra sulla cresta NE. Si arrampica facilmente su roccia lungo la cresta. Un ultimo passaggio di placca (II+) conduce in vetta. In alternativa, dalla comba a metà parete traversare verso destra per prendere la cresta W e arrivare in vetta dalla via normale (F).

Discesa : Dalla vetta, scendere verso W, lungo la cresta della via normale. Ove possibile, tagliare a destra per traversare la comba della parete nord. Imboccare, quindi, l’evidente canale del Camino di Mezzo e discenderlo per tornare alla base della parete.

In caso di eccezionale innevamento, la comba nevosa a metà parete può scaricare valanghe sulla parete nord.

La difficoltà maggiore è rappresentata dalla cresta rocciosa, evitabile a destra.

Itinerario divertente soprattutto d’inverno per una facile scalata mista.

da Prati di Tivo prendere la strada per la Piana del Laghetto e parcheggiare al valico (3.2km da Prati di Tivo).

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.