Monte Legnone - Dalla Val Lesina, attraverso l'Alpe Capello - Monte Legnone - Bergamo Alps - Italy
Monte Legnone - Dalla Val Lesina, attraverso l'Alpe Capello

Monte Legnone - Dalla Val Lesina, attraverso l'Alpe Capello

Monte Legnone - Bergamo Alps - Italy

Information
Min / max altitude1413m / 2610m
Duration1 day
Main facingE
GearPiccozza e ramponi indispensabili.
Source

Salita: dalla Corte della Galida (1413 m), attraversare verso S in leggera discesa il torrente della [Val Galida (spesso su resti di valanga)che per un ben marcato sentiero, si supera il dosso boscoso Dosson di Zocche che dopo alcuni tornanti permette di raggiungere le 2 baite dell’Alpe Capello (1521 m), da queste 2 baite salire ancora per il sentiero per circa 50 m di dislivello, in seguito attraversare decisamente verso S fino ad un bivio di 2 sentieri (cancelletto in legno), prendere quello che sale a destra, in seguito attraversare un’ampio canale valangoso e con lungo diagonale verso SW, passando al di sopra di un enorme muro a secco para valanghe soprastante il baitone di Capello (1640 m), fino ad arrivare nei pressi della quota (1818 m), da questo punto il terreno si fa gradualmente più ripido, salire il ripido dosso a sinistra S dei canali fino a circa 2050 m, in seguito attraversare in piano verso NW un ampio canalone, poi per una succesione di dossi e canali verso W (ripido) fino ad arrivare alla bocchetta a destra NW di una evidente quota rocciosa (non nominata nè quotata sulla cartina). Dalla sella di 2360 m circa togliere gli sci e salire per un breve tratto 20 m circa, il dossone SE (bolli) fino ad incrociare il sentiero che percorre quasi pianeggiante tutta la ripida parete S del Monte Legnone, quì ci sono 2 possibilità; la prima: continuare per il dossone SE a piedi fino in cima, eventualmente spalleggiando gli sci; la seconda: attraversare sul sentiero in piano (attenzione con neve dura, esposto) fino al centro della parete S in Val Legnone, per poi salire ripidamente fino in cima sci ai piedi. Discesa : come via di salita.

Il dislivello può variare a secondo fin dove è possibile salire con la Jepp. Sviluppo dalla Corte della Galida 1413 m fino in cima, 5 km circa.

Il tratto sciistico compreso fra i 1800 m circa fino alla bocchetta di quota 2360 m circa, sono di S 4 sostenuto, ed in alcuni tratti a secondo del tipo di neve che si incontra, bisogna togliere gli sci e mettere i ramponi,(esposto).

Esposizione poco favorevole ENE, specialmente con alte temperature, prende subito il sole e tende a smollarela neve in fretta e può in poco tempo destabilizzare il manto nevoso. Gita da farsi solo con condizioni sicure.

Accesso : Trivio di Fuentes-Delebio, da questo paese portarsi a Sud fino allo sbocco della Val Lesina, nei pressi di una centrale idroelettrica privata, ampio parcheggio, da quì stacca la gippabile ciottolata che sale in Val Lesina, passando da uno piccolo bacino idroelettico (Piazzo Minghino 532 m), in seguito salire a Canargo-Osiccio-Piazza Calda, in seguito salire fino al suo dove termine, presso la Corte della Galida 1413 m o detto dai locali Panzone,(baite e ampio spiazzo).
Nota importante: vedi note sulle condizioni stradali nel tratto sterrato, Delebio/Corte della Galida 1413 m.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.