Pizzo del Diavolo di Malgina - per il "Canalone" della Malgina - Pizzo del Diavolo di Malgina - Bergamo Alps - Italy
Pizzo del Diavolo di Malgina - per il "Canalone" della Malgina

Pizzo del Diavolo di Malgina - per il "Canalone" della Malgina

Pizzo del Diavolo di Malgina - Bergamo Alps - Italy

Information
Min / max altitude1000m / 2926m
Duration1 day
Main facingN
Route typereturn_same_way
Source

Salita:

lasciata l’auto a circa 1020 m in località Baite Colombini, si prosegue su ottimo sentiero per raggiungere la località Baita la Valle 1176 m; poco oltre si attraversa il torrente su un bel ponticello di legno e sempre con il sentiero si passa poco sotto la Baita Paltani 1215 m. In leggera ascesa, ormai in vista dell’enorme slavina del canalone della Malgina, si guadagna il centro della valle a circa 1300 m. Ora senza possibilità di errore si risale verso SE il ripido e stretto canalone che scende dal Passo della Malgina 2621 m (più precisamente “Passo dell’ Omo di Malgina”). Giunti a quota 2550 m circa, in vista dell’appuntito obelisco roccioso dell’Omo (non raggiungerlo), piegare a W e superato un breve ma ripido pendio, salire in direzione della cresta spartiacque con la bergamasca uscendo ad W del visibile cartello di divieto caccia. Seguita la cresta, si aggira sul versante meridionale un torrione raggiungendo un canalino che in direzione N torna in cresta, dove si abbandonano gli sci, per affrontare le facili roccette nei pressi del sentiero estivo (segnalato), raggiungendo la campanella della vetta del Pizzo del Diavolo di Malgina 2926 m.

VARIANTE: è anche possibile (solo con condizioni sicure e abbondante innevamento!) a circa 2420 m, deviare a destra (W) per salire ripidamente tutta la parete NE del Pizzo del Diavolo di Malgina. Con gli sci ai piedi generalmente fino a circa 2650 m; in seguito la pendenza aumenta ulteriormente ed è più conveniente salire spalleggiando gli sci fino alla cresta a circa 2900 m (a E della cima). Per la breve crestina(appoggiando al caso, leggermente sul versante bergamasco) si raggiunge in breve e facilmente la cima. Questa variante offre un ottima e ripida sciata con pendenze sostenute (45° di media) e difficoltà di S4 sostenuto o S5 poco sostenuto per 200 m di dislivello.

  • notevole dislivello, spesso da affrontarsi completamente con ramponi e sci in spalla.
  • grandioso itinerario in ambiente suggestivo con forti pendenze che richiede padronanza sugli sci e condizioni sicure . Gli scoscesi versanti che formano il vallone (ben 1400 m) devono essere puliti da neve e detriti per salire con relativa sicurezza.
  • Esposizione: il canalone N-NW, mentre la parte finale alla vetta E.
  • Alloggio: all’inizio del canalone su un ripiano a destra c’è un rifugio molto spartano, LA PETTA m 1452. L’accesso alla Val Malgina è vivamente consigliato solo con mezzi 4x4 di piccole dimensioni, vedi nota sul simbolo parcheggio.
Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.