Gemsstock - Da Gurschen e discesa per la Guspis Tal - Gafallenlücke - Bündner Oberland - Adula - Tessin E - Switzerland
Gemsstock - Da Gurschen e discesa per la Guspis Tal

Gemsstock - Da Gurschen e discesa per la Guspis Tal

Gafallenlücke - Bündner Oberland - Adula - Tessin E - Switzerland

Information
Min / max altitude2212m / 2961m
Duration1 day
Main facingN
Route typetraverse
GearRampanti
Lift approach
Source

Salita

Dalla stazione intermedia della funivia di Andermatt-Gemsstock (2212 m.) si obliqua in direzione W sino all’arrivo di una seggiovia. Indi, dopo un traverso sotto rocce sporgenti che avviene ancora costeggiando la locale pista da sci, ci si immette nell’ampio plateau verso la cui sommità insiste il St.Anna-Gletscher (ore 0.30). Qui la scelta del percorso di salita è ampia ed avviene evidentemente al di fuori dei tracciati di discesa. Si va così, dopo numerosi zig zag, a prendere ciò che residua del sopranominato ghiacciaio proprio sotto le propaggini settentrionali del Chastelhorn (2973 m. , sin qui ore 1.30), per poi obliquare a E e raggiungere per pendii sempre più ripidi la sommità del Gemsstock in ca 2 ore. Insiste sulla vetta un antiestetico manufatto che funge da stazione di arrivo della Funivia ma che può essere un valido riparo in caso di mal tempo.

Discesa

Sul fianco S della costruzione, discende una breve scaletta in ferro con successiva corda fissa in canapa che porta con un delicato traverso sulla parte alta dello Schwarzbachfirn. Magnifica la visuale ad E sul vicino Rossbodenstock (2835) e sul Piz Badus (2928). Si scende brevemente questo piccolo ghiacciaio con curve sul ripido sino ad un visibile pianoro. Indi in direzione SW si risale (con pelli o con sci in spalla) per circa 20-30 Min. sino alla Gafallenlucke (quotata oltre i 2800 m.). Qui si entra nella magnifica valle di Guspis a cui fanno da corona: il Pizzo Centrale (3000 m.),la Gammspitz, il già citato Chastelhorn, il Blauberg. Inizia ora una invitante discesa (S-SW) sino ad un impluvio che d’estate contiene un caratteristico laghetto (2624 m.; da qui parte una traccia di risalita che porta al Pizzo Centrale). Poi, costeggiando il severo lato N del Blauberg, ci si tiene sempre alla sinistra orografica del fiume Guspisbach per arrivare ad un pendio di rododendri ed infine poco sotto la strada del Passo del San Gottardo (versante Urano) e così ad Hospental non dopo aver toccato la stazione di partenza della locale seggiovia (1453 m.). 1500 m. di dislivello in discesa!, S3.

  • Il dislivello complessivamente indicato in salita tiene conto della obbligatoria risalita alla Gafallenlucke.
  • La discesa richiede buona conoscenza dell’ambiente alpino in quota in caso di scarsa visibilità.
  • Salita per il versante N; discesa esposta a S-SW.
  • Attenzione: in caso di neve non ottimale, oppure in caso di scarsa visibilità è preferibile scendere per le piste battute con difficoltà S2, rientrando però ad Andermatt.
Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.