Piz Sarsura - da Crastatscha Suot per la Val Sarsura - Piz Sarsura - Zentralgraubünden - Switzerland
Piz Sarsura - da Crastatscha Suot per la  Val Sarsura

Piz Sarsura - da Crastatscha Suot per la Val Sarsura

Piz Sarsura - Grisons centraux - Switzerland

Information
Min / max altitude1430m / 3178m
Duration1 day
Main facingNE
Route typereturn_same_way
Glacier gear required
Source

Salita

dalla località CRASTATSCHA SUOT m1447, oppure un poco piu avanti in direzione di Susch località Val Giaraingia m1430, seguire la strada forestale che si inoltra in VAL SARSURA raggiungendo CRASTATSCHA SURA m1560; la si abbandona per seguire una mulattiera (indicazione “Sarsura”) che risale un crinale boscoso fino a m1750 circa dove si ritrova la strada che seguita verso l’ALP SARSURA DADAINT m2021 (sinistra orografica). Senza raggiungere quest’ultima si attraversa l’OVA DA SARSURA, si prosegue in direzione SW risalendo sulla destra orografica il ramo destro del torrente, addentrandosi in una valletta che porta ad un colle nei pressi di quota 2367m. In questo tratto prestare attenzione costoni di sinistra, soggetti ad enormi slavine, è possibile anche risalire più a sinistra (orografica) su dossi che dividono i due rami dell’Ova da Sarsura, più riparati da tale pericolo, che però presentano strappi con pendenze che rallentano la salita. Giunti al colle ci si apre un ampio paesaggio, è necessario ora con un traverso in leggera discesa proseguire in direzione della imponente quota 3074m, passando per i laghetti di quota 2676m (Lai da Pulschezza). Aggirata verso Nord la quota 3074m superando in seguito un altro ripido pendio si raggiunge il ghiacciaio a m2800 circa. Sempre in direzione SW ci si porta fin sotto la breve paretina NE del PIZ SARSURA m3178 raggiungibile (in base all’innevamento) per la stessa sci ai piedi, oppure per la facile crestina E (in realtà si è così raggiunta l’anticima orientale 3174m, per raggiungere la vetta occorre proseguire senza sci sulla cresta, esposta e piuttosto affilata, in direzione W, per circa cento metri).

Discesa

possibile dalla anticima orientale, poi nei pressi della salita.

  • Notevole dislivello, buono sviluppo 9,26km da gps.
  • La paretina finale non sempre è accessibile. Qualche tratto delicato soprattutto nella parte mediana dell’itinerario. La cresta di collegamento fra anticima e vetta, è valutabile attorno al PD UIAA.
  • Nel mese di gennaio le prime due ore si passano all’ombra! versante NE.
Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.