Pizzo della Brunone - da Agneda per il Canalone della Brunone - Pizzo della Brunone - Bergamo Alps - Italy
Pizzo della Brunone - da Agneda per il Canalone della  Brunone

Pizzo della Brunone - da Agneda per il Canalone della Brunone

Pizzo della Brunone - Bergamo Alps - Italy

Information
Length23898m
Min / max altitude1228m / 2724m
Duration1 day
Main facingNW
Route typereturn_same_way
GearConsigliabili piccozza e ramponi.
Source

Salita

Raggiunto il paesino di AGNEDA m 1228 si prosegue attraversando il pianoro seguente fino alla strada che con ripidi tornanti conduce alla diga del LAGO DI SCAIS 1494 m. Attraversato il ponte che porta l’indicazione per il Rifugio Mambretti, si segue il sentiero fino alle CASE DI SCAIS 1547 m, proseguendo di seguito fino alla BAITA CARONNO m 1612. Si abbandona per scendere al caratteristico ponte di legno costruito a semicurva. Attraversatolo, in direzione del PIZZO DI REDORTA, si punta alle particolari formazioni rocciose che sembrano conficcate nel terreno e formano una grossa grotta; si prosegue poi tenendo sempre a sinistra il TORRENTE CARONNO, raggiungendo il pianoro finale (qui generalmente arrivano le tracce di discesa dal PIZZO DI REDORTA). Si risale ora il ripidissimo vallone a SE, fino alla evidente strozzatura, per poi uscirne verso sinistra (delicato) e raggiungere la dorsale che lo delimita a NE. Obliquando verso sinistra si entra nell’evidente vallone e superando alcuni pendii lo si percorre completamente fino al circo finale. Molto ripidamente si sale in direzione E la paretina che conduce alla ampia bocchetta, posta tra il PIZZO DELLA BRUNONE m 2724 (raggiungibile senza sci con facile arrampicata in direzione N) e lo spartiacque con la VAL SERIANA (quota 2735 m), raggiungibile sci ai piedi in direzione opposta.

Discesa

obbligata nei pressi della salita. La strozzatura nel canale si può superare direttamente con attenzione (molto ripido e stretto per 30 m circa).

  • Dislivello: In dipendenza da dove si arriva con l’auto; da un minimo di 1500 m partendo da Agneda, fino ad un massimo di 1700 m da Vedello.
  • La vetta è quotata, ma nominata in modo incompleto su IGM.
  • Salita molto particolare (da curare). La pendenza consiglia di valutare bene le condizioni della neve !! Il tratto alpinistico finale, è di 60 m/dislivello ed è valutabile F+, scala UIAA. Tuttavia se innevato può essere delicato a causa della sua ripidità ed esposizione. Guardando dal Rifugio Mambretti, il canale è immediatamente di fronte a noi a forma di esse. Gita praticamente senza sole nella stagione invernale.
Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.