Pizzo Arera - Da Valcanale - Pizzo Arera - Bergamo Alps - Italy
Pizzo Arera - Da Valcanale

Pizzo Arera - Da Valcanale

Pizzo Arera - Bergamo Alps - Italy

Information
Min / max altitude1000m / 2512m
Duration1 day
Main facingE
Route typereturn_same_way
GearPiccozza, ramponi e corda.
Source

Dall’abitato di Valcanale, al termine della strada asfaltata, imboccare lo sterrato che entra nel bosco (se non c’è neve è possibile proseguire in auto sino al ponte sul torrente Acqualina a quota 1085 m). Abbandonare la deviazione per il Rifugio Alpe Corte e, attraversato il ponte, proseguire oltre la sbarra,lungo la strada che porta agli impianti di risalita da alcuni anni in stato d’abbandono. Giunti sul piazzale della vecchia stazione sciistica a quota 1150 m, risalire le piste abbandonate in direzione ovest, in caso di innevamento scarso è preferibile la pista di sinistra e non quella che percorre il fondovalle. Risalite le piste sino al loro termine (quota 1600 m), proseguire lungo un ripido vallone che porta in prossimità della cresta che scende dallo spigolo est del Corna Piana, la pendenza diminuisce e si entra in un’ampia conca racchiusa tra le pareti del Corna Piana (a nord) ed i contrafforti rocciosi del Pizzo Arera (a sud). Portarsi sino sotto il passo di Corna Piana e raggiungerlo risalendo i ripidi pendii a nord. Giunti al colle, sulla destra si possono risalire i pendii terminali del Corna Piana, mentre noi pieghiamo a sud e risaliamo la dorsale che scende dalla cresta nord del Pizzo Arera, giunti su di un dosso entrare con una diagonale, nell’ampio vallone del Mandrone, chiuso in alto dai torrioni rocciosi del Pizzo Arera, risalire il ripido pendio sino ad individuare un canalino nevoso, che conduce sino sulla cresta nord. Lasciati gli sci, percorrere il canalino e poi la cresta in direzione sud sino a giungere in vetta.

Lungo il percorso fare attenzione sul ripido pendio dopo le vecchie piste, nel tratto prima del passo di Corna Piana e la risalita del Mandrone. Il tratto del canalino finale e delle creste che portano in vetta, in relazione all’innevamento ed alla presenza di neve ghiacciata, può diventare molto impegnativo.

Sino al passo di Corna Piana il percorso è esposto ad est, dopo a nord, nord-ovest.

La gita, visto il tracciato e le pendenze, si presta molto bene anche per gli appassionati di snowboardalpinismo.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.