Col Nudo - Da S - Col Nudo - Dolomites orientales - Italy
Information
Min / max altitude1035m / 2470m
Duration1 day
Main facingS
GearPiccozza e ramponi utili
Source

Gita grandiosa, impegnativa e completa. Panorama strepitoso, pendenze sostenute. Indispensabile neve sicura.

Accesso

Casera Scalet Bassa (1035), Pieve d’Alpago (Alpago). Ud-Vittorio Veneto-Pieve d’Alpago. Facendo attenzione ai numerosi bivi, si seguono le indicazioni per il Rifugio Carota e poi per la stradina, a volte innevata, fino al bivio in prossimità di Casera Scalet, dove si lascia l’auto.

Salita

Raggiungere la Casera Scalet bassa (non sempre in auto) e risalire per la stradina fino alla chiusa della valle. Da qui si può risalire a sinistra per un canale di valanga (ripido e pericoloso, necessaria neve assestata) oppure seguendo la mulattiera sul lato ds., ai margini del bosco. Usciti dal bosco si attraversa a sin. alla base del Col di Piero. Si risale nel vallone a sin. di quest’ultimo (poss. salti di rocce da aggirare) portandosi verso il centro del Venal di Montanes; poi ci si tiene sulla ds. e si risale una serie di valloncelli fino alla base dei salti di rocce; obliquare verso sin. e salire l’ultimo, ripido pendio in direzione della cima. Si risale con gli sci fino a poco sotto la forcella che separa la cima principale dall’antecima N (20 m più bassa e raggiungibile sci ai piedi). Lasciati gli sci a poca distanza da questa, si sale un breve camino (I-II) che conduce direttamente in cresta. Verso ds. in breve alla cima principale (attenzione alle cornici).

Discesa

Per la stessa via; con neve sicura conviene tenersi sul lato ds. del venal di Montanes, traversare in alto e scendere direttamente per ripidi pendii fino all’inizio della stradina, lungo la quale si ritorna al punto di partenza.

Periodo: febbraio-aprile

Difficultà alpinistiche: 1 Pericolo valanghe: 2/3

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.