Becca di Trecaré spalla W - Anello per i versanti SW e NW. - Bec Trecaré épaule W - Valais E - Pennine Alps E - Italy
Becca di Trecaré spalla W - Anello per i versanti SW e NW.

Becca di Trecaré spalla W - Anello per i versanti SW e NW.

Bec Trecaré épaule W - Valais E - Pennine Alps E - Italy

Information
Min / max altitude2023m / 2851m
Duration1 day
Main facingNW
Route typeloop
Source

Salita

Si posteggia al termine della strada che da Valtournenche sale verso la conca di Cheneil (il parcheggio è situato in località La Barmaz m 2023). Dal parcheggio si può raggiungere la conca di Cheneil lungo due percorsi:
* la stradina che si mantiene sulla destra orografica del torrentello e permette di accedere alla conca di Cheneil scendendo di qualche metro, * per la vecchia mulattiera sulla sinistra orografica del medesimo torrentello che accede in piano alla conca. Si può passare indifferentemente a destra o sinistra delle case di Cheneil, la direzione di salita da tenere è più o meno SE lungo un pendio con bosco di larici. Si prosegue per l’alpe Champsec, m 2331. Giunti all’alpe si continua verso E su pendii moderatamente ripidi prima per un valloncello poi per terreni ampi al cospetto della Punta Falinere e l’anticima della Trecaré. Con innevamento non sicurissimo si può puntare alla depressione della cresta che collega la Falinere e la Trecaré quotata sulla carta Svizzera m 2697 e poi lungo la cresta S giungere sci ai piedi sull’anticima della Trecaré m 2851(vetta piuttosto insignificante). Con manto nevoso stabile si può puntare più direttamente verso la sommità in direzione NE, toccando dapprima una cresta secondaria che si allunga da SE verso NW separando il versante di salita da quello di discesa proposto(da questo punto è possibile accedere più facilmente al pendio di discesa proposto ad una quota più bassa), per giungere sulla cresta S della Trecaré a pochi metri dall’anticima.

Discesa

Pochi facili metri in direzione opposta alla salita conducono all’ingresso del canale(ampio) NW chiuso tra i pendii dell’anticima appena raggiunta e della cresta W della Becca Trecaré, m 3033, vera e propria. I primi 60-80 m di dislivello sono esposti e ostruiti in modo irregolare da piccole fasce rocciose e possono essere pericolosi per possibili placche da vento. La miglior possibilità individuata è sulla sinistra(direzione di discesa), un ripidissimo scivolo in leggera contropendenza verso destra, con inclinazione intorno ai 35° in partenza per superare i 40° a metà, permette di accedere alla parte più facile del canale che si perde più in basso nell’ampio versante W che si estende dal Petit Tournalin alla Trecaré. Inclinazione sostenuta ed ideale, sino a quota 2400 dove si incrocia l’itinerario per la Roisetta ed il Petit Tournalin (traverso ascendente in prossimità della barra rocciosa). Da qui sempre in direzione NW-W si continua per Cheneil in comune con l’itinerario delle due vette citate.

Gita di soddisfazione con discesa snobbata dalla massa, da percorrere solo se in condizioni accettabili di pericolo. Alla gita si può aggiungere la salita alla vetta vera della Trecaré o per i più veloci la Bec de Nana, entrambi gli itinerari richiedono una risalita di almeno 150 m di dislivello per prendere la discesa proposta.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.