Ochsehorn - Da Gspon anello Wyssgrat m 2894, blausee per la Gspontalli, Ochsehorn cresta SW,rientro per Rosschumma. - Ochsehorn - Valais E - Pennine Alps E - Switzerland
Ochsehorn - Da Gspon anello Wyssgrat m 2894, blausee per la Gspontalli, Ochsehorn cresta SW,rientro per Rosschumma.

Ochsehorn - Da Gspon anello Wyssgrat m 2894, blausee per la Gspontalli, Ochsehorn cresta SW,rientro per Rosschumma.

Ochsehorn - Valais E - Pennine Alps E - Switzerland

Information
Min / max altitude1893m / 2912m
Duration1 day
Main facingNW
Route typereturn_same_way
Source

Si posteggia a Staldenried nella Vispertal da dove una piccola funivia in pochi minuti permette di raggiungere la bella terrazza panoramica su cui sorgono le numerose case di Gspon, m 1893. Calzare gli sci e puntare verso E, seguendo se serve anche la pista da sci, alla stazione di monte dell’impianto Waldegg, m 2192. Da qui si procede in direzione S lungo un ripido pendio con rada vegetazione, aggirando un affioramento roccioso verso destra, per prendere la dorsale NW, ampia e poco pronunciata, della Wyssgrat. In breve si raggiunge una croce in prossimità di un punto panoramico con tavola indicatrice di tutte le vette visibili nell’arco di cerchio tra S e NE. Si continua verso SE lungo l’ampia e facile dorsale fino ad un tratto più ripido e roccioso che si supera con qualche stretta inversione, è il passaggio prima dell’ultimo tratto di cresta che con pendenza moderata permettere di calcare la quota 2894 m della Wyssgrat sormontata da una croce con libro di vetta. Prima di togliere le pelli conviene spostarsi lungo la dorsale verso E fino ad incontrare un pendio regolare, con inclinazione non superiore a 30°, che permette di scendere con bella sciata nella Gspontalli;, giunti al Blausee m 2573, si ripella per puntare verso la cresta SW dell’Ochsehorn che si guadagna poco a monte della quota 2806 m. Da qui in pochi minuti si raggiunge la base del blocco roccioso che caratterizza la vetta. A piedi si supera il blocco di roccia e si giunge al culmine dell’Ochsehorn, m 2912, su cui svetta una piccola croce metallica. Tolte le pelli si scende nel bacino di Rosschumma con i suoi splendidi pendii esposti a NW, ripidi nei primi 200 m con inclinazione prossima ai 35°; il punto d’accesso è funzione del grado di sicurezza della neve, in buone condizioni è possibile scendere a piombo sotto la cima. Il pendio man mano si perde quota stempera la sua ripidità, ma rimane sempre brillante, a quota 2300 m ca. ci si sposta verso W per portarsi a circa metà altezza di una ripida ed entusiasmante pala lungo la quale è possibile riagganciare l’itinerario di salita presso la stazione superiore dello skilift. Lungo la pista si giunge in pochi minuti a Gspon.

La gita non presenta difficoltà di rilievo; in discesa si scia un pendio con inclinazione superiore a 30° scendendo nella conca di Rosschumma appena ci si stacca dalla cresta SW dell’Ochsehorn. Una scelta oculata della traccia permette di percorrere questo itinerario anche se le condizioni di innevamento non offrono la massima sicurezza.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.