Grossvenediger - da S - Grossvenediger - Pustresi - Hohe Tauern - Austria
Information
Min / max altitude1480m / 3666m
Duration2 days
Main facingS
Route typereturn_same_way
Glacier gear required
Source

Grande classico itinerario, stupendo, molto frequentato e quasi sempre pistato. Ambiente di alta montagna; orientamento difficile in caso di nebbia, ghiacciaio molto crepacciato e insidioso.

Accesso

Bolzano, Bressanone, Val Pusteria, Prato alla Drava, Lienz, Matrei in Osttirol, Virgental, Hinterbichl (Parcheggio a m 1480)

Salita

Johannis Hütte

Per una strada forestale, diretta alla Johannishuette, salire con l’auto fin dove possibile. Generalmente in primavera la strada è ostruita da grandi valanghe Si sale lungo la forestale che segue la sinistra orografica fino a che essa non attraversa il torrente; la si abbandona momentaneamente mantenendosi sullo stesso lato del vallone, per poi riprenderla quando ripassa il rio. Tagliati alcuni tornanti, ci si porta in linea retta all’accogliente Johannis Hütte (2121m). (D+ 641m; 2h30)

Defregger Haus

Dal Rifugio Johannis Hütte si piega in direzione nord est e, seguendo il vallone del Zettalunitzachbach, si raggiunge la Defregger Haus 2962m. (D+ 750m; 2h30)

Grossvenediger

Dalla Defregger Haus si prosegue fino a una sella che immette sul ghiacciaio Mullwitzkees, e lo si percorre con dolce pendenza a raggiungere la Rainertörl 3422m (attenzione ai crepacci). Dalla forcella, per il tranquillo pendio E, si raggiunge l’anticima. A piedi, in pochi minuti, per la sottile cresta, si raggiunge la vetta. (D+ 1553m; 5/6h)

Discesa

Per la via di salita.

Senza risalire alla Defreggerhaus, si può scendere direttamente per la Doerfertal fino alla Johannishuette. (D- 2200m)

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.