Pizzo d'Erna - Via Mariet alla Punta Centa - Pizzo d'Erna - Bergamo Alps - Italy
Pizzo d'Erna - Via Mariet alla Punta Centa

Pizzo d'Erna - Via Mariet alla Punta Centa

Pizzo d'Erna - Bergamo Alps - Italy

Information
Duration1 day
Main facingW
Route typeloop
GearCorda da 60m e 15 rinvii (chiodatura ottima: in alcuni tratti è chiodata meglio che in falesia), caschetto.
Source

La Punta Centa è il bel pilastro su cui corre la seconda parte della Ferrata Gamma 1 al Pizzo d’Erna. La Via Mariet sale quasi parallela alla ferrata. E’ dedicata a Mario Conti, ‘Mariet’, caduto dal Pizzo Stella il 27 marzo del 2011.

Attacco

  • 1) Dal parcheggio della funivia dei Piani d’Erna salire al rif.Stoppani,poi seguire il sentiero a sinistra in direzione di un casolare e continuare fino ad incrociare la Ferrata Gamma 1 che si segue nel tratto facile che conduce alla base del pilastro. Abbandonare la ferrata pochi metri prima della scaletta e costeggiare il pilastro seguendo in discesa una corda fissa che conduce agevolmente all’attacco della via. (50 minuti dal parcheggio)

  • 2) Si può anche salire il primo tratto della ferrata Gamma 1 fino alla base del pilastro (consigliato).

ATTTENZIONE: la via Mariett parte dalla fine della corda fissa (scendendo all’attacco si incontra un’altra via, prima di questa).

Via

L#| 5c| 20 m| Placchetta appigliata e molto lavorata fino a sostare su un terrazzino sulla destra. L#| 6b+| 30 m| Verticalmente per una bella placca con un passaggio tecnico. Tiro continuo fino ad un terrazzino oltre il quale si prosegue ancora qualche metro stando sulla destra. L#| 5c/6a| 25 m| Traversare seguendo la corda fissa fino ad una scaglia di roccia (spit evidente) e salire verticalmente per qualche metro; infine obliquare verso destra su roccia un po’ delicata andando a sostare alla base di un vago spigolo arrotondato. L#| 6b| 25 m| Qualche passo di decisione lungo un pilastrino ben appigliato. Una volta usciti a destra si va per roccette più facili.

Da qui si può decidere se usare una sosta su albero oppure proseguire un breve raccordo verso destra su corda fissa e fare sosta su catena ed anello.

L#| 6c+| 25 m| Bella placca verticale con due bombé. Salita continua e fisica su passi obbligati. L#| 6c| 25 m| Qualche metro verticale sopra la sosta fino ad un passo obbligato di decisione per l’uscita da un bombè, poi si continua verticalmente lungo una vaga fessura aggettante nel primo tratto (passo chiave); ultimi metri per placca verticale ma molto ammanigliata (sulla destra). Roccia un po’ delicata in alcuni punti.

Discesa

La via termina a pochi metri dalla cima del pilastro e a due metri dalla ferrata che, seguita in discesa, riconduce all’attacco.

Chiodatura e soste attrezzate a fix inox. La scalata può essere interrotta in qualsiasi momento. Anche dopo il traverso in salita, raggiunta la sosta, ci si può calare con due doppie da 27 metri. Indispensabile l’uso del caschetto: 3-4 punti con roccia friabile oltre che per l’ultimo tiro (che potrebbe essere soggetto a caduta sassi da parte di chi percorre la ferrata). Esposizione ovest.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.