Sorapiss - Via normale - Croda Marcora - Dolomites centrales - Italy
Information
Min / max altitude1600m / 3205m
Duration1 day
Main facingS
Route typereturn_same_way
GearPer chi si sente sicuro la corda può essere lasciata a casa. Per scendere dal camino col tratto di III, è sufficente una corda da 30m.
Source

Accesso

Lasciata la macchina alla partenza della seggiovia per il Rif. Scotter, ci si incammina per facile sentiero che conduce al Rif. San Marco (q 1800 m - 20’). Oppure quando è aperta la sbarra, salire fino allo Scotter con la macchina. Si prosegue quindi in salita su sentiero facile in direzione della Forcella Grande 2250m e da li per segnavia 226 in direzione del Biv. Slataper 2680, nei pressi del quale si prende un sentierino sulla destra e si inizia la salita nel ghiaione che porta alla fine del Fond De Rusec, dove ha inizio l’attacco alla via normale.

Salita

Subito vi è un passaggio di II su roccia, poi si sale ancora su roccette e ghiaino verso sinistra (per chi sale), fino ad arrivare al passaggio più ostico di III, un camino in forte pendenza di 5-6 m ostruito da un grosso masso incastratosi, un po’ faticoso per braccia e gambe il superare l´ostacolo. Usciti dal passaggio si raggiunge un breve colletto ed altri gradoni di roccette che portano ad un´altra cengia con vari ometti, che conducono quasi allo spigolo della Croda Marcora 3150m. Da qui si prende a destra un’altra cengia percorribile che riporta fino alla base del castello sommitale del Sorapiss. Da qui seguendo i bolli rossi si salgono un paio di camini II/II+, ancora una cengetta esposta con spit per calata, e ultimi passaggi di I+ sino alla vetta con croce. E’ consigliabile dopo il camino col passaggio di III, continuare puntando alla vetta per facili gradoni di roccia (II max) segnalati con rari ometti. In discesa è possibile abbinare la salita alla Croda Marcora, risalendo di 200m.

La roccia è perlopiù poco compatta e la salita a tratti banale. La vista dalla vetta ripaga di tutto.

Creative Commons logo

The text and images in this page are available
under a Creative Commons CC-by-sa licence.