Rifugio Giussani - 2561, hut - Dolomites centrales - Italy

Rifugio Giussani

Italy

2561 m

Accesso pedonale

  • Usualmente il Giussani si raggiunge dal rifugio Angelo Dibona (2083 m), in località Valon de Tofana, al quale si perviene comodamente in auto da Cortina su strada quasi interamente asfaltata. Dal Dibona si risale per carrareccia il conoide ghiaioso del Valon, racchiuso tra le rocce della Tofana di Rozes e della Punta Anna. Si prosegue poi per l’evidente mulattiera segnalata col numero 403. Ore 1.30 circa.

  • Oppure dai rifugi Duca d’Aosta (2098 m) e Pomedes (2303 m) per il sentiero attrezzato Maria Luisa Astaldi. Poco sotto il rifugio Pomedes ha inizio il sentiero Astaldi, caratterizzato da rocce colorate. Il percorso si sviluppa prevalentemente lungo una cengia alle pendici di Punta Anna e del Torrione Dibona (corde metalliche di sicurezza). Il sentiero punta ad una spalla erbosa al limitare del Valon, dove incontra l’itinerario precedentemente descritto. Ore 1.30 circa da Pomedes.

  • Un’altra possibilità d’accesso inizia poco dopo Fiames, 4 Km. a nord di Cortina d’Ampezzo (ingresso del Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo, parcheggio) e risale la Val Travenanzes e il Majarié de Tofana. Sentiero di medio impegno. Ore 4.30-5.00 circa.

  • Una variante a questo percorso è l’aerea Scala del Meneghel, Via Ferrata di media difficoltà, ma molto esposta. la si percorre provenendo dalla Val Travenanzes. Si tratta di una variante al percorso che dalla Val Travenanzes, attraverso il Majarié, conduce al Rifugio Giussani.

Dettagli

Il rifugio Giussani sorge a 2561 metri a Forcella Fontananegra, ampio valico tra la Tofana di Rozes e la Tofana di Mezzo, costellato di massi con molte tracce di postazioni belliche.

Funge da locale invernale il vicino Rifugio Tofana.

Info

Gestore MAURO DAPOZ via Col, 8 32043 Cortina d’Ampezzo (BL) - Italy Telefono: (+39) 0436 5629 Cellulare: (+39) 335 6859430